• 11 Aprile 2021 02:56

Giustizia, Cirielli (FdI): “Cartabia garantisca la certezza della pena, non imiti Bonafede”

DiRedazione OSAPPoggi

Mar 17, 2021

“Dal ministro della giustizia Marta Cartabia ci saremmo aspettati un cambio di passo rispetto alle scelte del suo predecessore. Ma, finora, abbiamo visto poco o nulla.

Anzi, di fronte a dichiarazioni come “la certezza della pena non è la certezza del carcere” restiamo attoniti”. Lo dichiara, in una nota, il Questore della Camera e coordinatore della Direzione Nazionale di Fratelli d’Italia Edmondo Cirielli: “Mi auguro che il nuovo Guardasigilli voglia chiarire questa sua frase che rischia di essere un assist a chi, a sinistra, è favorevole da sempre alle scarcerazioni facili e ai benefici carcerari indiscriminati anche per i delinquenti incalliti.

La detenzione in carcere invece – aggiunge Cirielli – deve essere la misura su cui lavorare con maggiore coraggio per una vera e radicale riforma, perché ancora oggi nella nostra Nazione vige vergognosamente solo la certezza dell’impunità.

Cartabia inasprisca le pene per chi commette gravi delitti soprattutto contro le persone a cominciare, ad esempio, da chi aggredisce le nostre Forze dell’Ordine in strada o all’interno delle carceri. Non commetta, dunque, gli stessi errori di Bonafede: dimostri che lo Stato c’è ed è innanzitutto dalla parte delle vittime e non di chi delinque. Molto si può fare per migliorare la civiltà delle carceri, ma non certamente a discapito della sicurezza delle persone per bene” conclude Cirielli.

 

 

Fonte: lavocedelpatriota.it

Lascia un commento