• 7 Agosto 2020 17:48

VIDEO DELL’ARRESTO – Guardia di Finanza – Ostia, rom offriva bimbo di 2 anni per fare sesso in spiaggia

DiRedazione OSAPPoggi

Lug 28, 2020

Un rom di nazionalità romena di 26 anni offriva le prestazioni sessuali di un bimbo di 2 anni che teneva per mano. È successo domenica sulla spiaggia di Ostia. A denunciarlo un turista che aveva ricevuto l’orrenda offerta. Subito una pattuglia della Guardia di Finanza è accorsa, ha inseguito l’uomo che ha provato ad opporre resistenza e l’ha arrestato evitando il linciaggio della gente che nel frattempo era accorsa. Il balordo ha provato a sfuggire all’arresto in ogni modo, scappando e gridando che “il bambino è Dio“. Un totale delirio: è poi salito sopra le auto in sosta, scatenando il panico tra i bagnanti. Dopo essere stato bloccato, quando i carabinieri gli chiedevano chi fosse la madre del bambino, ha risposto: “Nessuno”.

VIDEO facebook:

Ostia (Rm), grazie alla segnalazione di un turista, i militari della Guardia di Finanza hanno arrestato un soggetto che vendeva prestazioni sessuali di un bimbo di 2 anni.

Ostia (Rm), grazie alla segnalazione di un turista, i militari della Guardia di Finanza hanno arrestato un soggetto che vendeva prestazioni sessuali di un bimbo di 2 anni. A finire nei guai un venticinquenne di etnia rom, rintracciato e denunciato dai militari del Comando provinciale della Guardia di Finanza di Roma. Un episodio sconcertante quello accaduto nella mattinata di ieri, domenica 26 luglio, sul litorale della provincia a Sud di Roma, dove il giovane, portandolo in braccio e mostrandolo ai passanti come se fosse merce, proponeva uno scambio tra il piccolo e una somma di denaro. Alla vista delle forze dell'ordine, il venticinquenne ha abbandonato il bimbo per strada, cercando di far perdere le proprie tracce tra la folla. Ma militari ed agenti lo hanno raggiunto, rintracciandolo e fermandolo. Subito sono scattate l'identificazione e la denuncia. Il bambino, spaventato, è stato preso in carico da un poliziotto e portato all'ospedale Grassi di Ostia, dove il piccolo stato sottoposto ad alcuni controlli per accertarsi che stesse bene.

Pubblicato da Noi Poliziotti per sempre su Lunedì 27 luglio 2020

Link video facebook: https://www.facebook.com/watch/?v=229124884868544

Ostia (Rm), grazie alla segnalazione di un turista, i militari della Guardia di Finanza hanno arrestato un soggetto che vendeva prestazioni sessuali di un bimbo di 2 anni. A finire nei guai un venticinquenne di etnia rom, rintracciato e denunciato dai militari del Comando provinciale della Guardia di Finanza di Roma. Un episodio sconcertante quello accaduto nella mattinata di ieri, domenica 26 luglio, sul litorale della provincia a Sud di Roma, dove il giovane, portandolo in braccio e mostrandolo ai passanti come se fosse merce, proponeva uno scambio tra il piccolo e una somma di denaro. Alla vista delle forze dell’ordine, il venticinquenne ha abbandonato il bimbo per strada, cercando di far perdere le proprie tracce tra la folla. Ma militari ed agenti lo hanno raggiunto, rintracciandolo e fermandolo. Subito sono scattate l’identificazione e la denuncia. Il bambino, spaventato, è stato preso in carico da un poliziotto e portato all’ospedale Grassi di Ostia, dove il piccolo stato sottoposto ad alcuni controlli per accertarsi che stesse bene.

 

da LiberoQuotidiano.it

Link articolo: https://www.liberoquotidiano.it/news/italia/24001534/ostia-rom-offre-bambino-due-anni-sesso-spiaggia-arresto.html

Lascia un commento