• 1 Marzo 2021 22:57

Carcere in Val Bormida, Consiglio comunale di Carcare sostiene l’idea: mozione approvata all’unanimità

DiRedazione OSAPPoggi

Dic 30, 2020

“Il nuovo penitenziario rappresenterebbe una risposta ad un bisogno reale, una necessità per tutti gli operatori della giustizia, avvocati, magistrati e forze di polizia”.

Lo scorso 28 dicembre il Consiglio comunale di Carcare ha approvato all’unanimità la mozione presentata dal gruppo “Lorenzi Sindaco” relativa alla possibilità di ospitare in Val Bormida la costruzione del nuovo carcere per la Provincia di Savona.

Il documento impegna il sindaco, la giunta e tutto il Consiglio comunale ad inviare copia della presente deliberazione a tutti i primi cittadini e Consiglio comunale della Val Bormida per portarla in votazione nei rispettivi parlamentini.

Si legge nel documento: “Considerato che il tribunale di Savona continua ad essere la sede dei procedimenti giudiziari e per questo motivo sono necessari spostamenti quotidiani dei detenuti e delle forze di Polizia dai diversi carceri liguri (Marassi, Pontedecimo, Chiavari, La Spezia, Imperia, San Remo) e da alcuni piemontesi e toscani fino a Savona e l’attuale situazione è in contrasto con la normativa vigente che prevede la reclusione in istituti siti sul territorio provinciale;

constatato il forte disagio che l’attuale situazione comporta per i detenuti (molti dei quali cittadini savonesi), per le loro famiglie e per gli addetti alla tutela e alla sorveglianza, dell’impossibilità per molte famiglie di visitare i propri parenti detenuti, dati i costi dei trasporti e le distanze delle Case circondariali; 

considerato i costi rilevanti per lo Stato legati ai trasferimenti giornalieri dei detenuti e delle scorte. Ritenendo che sia urgente risolvere questo problema che dura ormai da troppo tempo, nonostante le prese di posizione da parte di parlamentari e di Amministratori locali. Verificato che attualmente i comuni Valbormidesi di Cairo Montenotte e Cengio si sono proposti per ospitare il nuovo istituto;

considerato che dopo la riunione avvenuta in videoconferenza del 11 dicembre 2020 promossa dal Presidente della Provincia di Savona Pierangelo Olivieri e alla quale hanno preso parte i sindaci e parlamentari del territorio savonese presenti all’incontro l’onorevole Franco Vazio il presidente Pierangelo Olivieri, il senatore onorevole Paolo Ripamonti, i deputati onorevoli Sara Foscolo, Simone Valente e per i comuni il sindaco di Savona Ilaria Caprioglio, per il comune di Albisola Superiore il sindaco Maurizio Garbarini e il vicesindaco Roberto Gambetta, per il comune di Albenga il sindaco Riccardo Tomatis, il sindaco Paolo Lambertini e il vicesindaco Roberto Speranza per il comune di Cairo Montenotte e il sindaco Francesco Dotta per Comune di Cengio;

visto che tutti i presenti alla riunione hanno espresso il proprio sostegno ed anche la disponibilità ad esaminare anche ulteriori opzioni in quanto utili per cogliere questo importante obiettivo;

considerato che il nuovo carcere rappresenterebbe una risposta ad un bisogno reale, una necessità per tutti gli operatori della giustizia, avvocati, magistrati e forze di polizia. Nonché un’opportunità di mantenimento e rilancio per diversi segmenti economici ipoteticamente impegnati nel breve e medio termine nelle fasi esecutive della costruzione della struttura, con una ricaduta diretta ed indiretta in termini occupazionali e immobiliari; 

impegna il sindaco, la giunta e tutto il Consiglio comunale di Carcare ad inviare copia della presente deliberazione a tutti i primi cittadini e consiglio comunali di tutta la Val Bormida per portarla in votazione nei rispettivi consigli comunali, al Presidente della Provincia di Savona, al Presidente della Regione Liguria, al Ministro della Giustizia, affinchè i sindaci valbormidesi, i parlamentari savonesi possano compiere tutti gli atti per finalizzare, con urgenza, il completamento della procedura e la individuazione nelle aree del comprensorio Valbormidese per la realizzazione del nuovo carcere nei comuni di Cairo Montenotte o nel comune di Cengio”. 

 

 

 

 

Fonte: savonanews.it

Lascia un commento