17 Settembre 2021

OSAPPOGGI.it

NEWS FORZE DI POLIZIA E FORZE ARMATE

PER I CONCORSISTI: SPUNTI SU POSSIBILI TRACCE CONCORSUALI DI DIRITTO PENITENZIARIO

SPUNTI SU POSSIBILI TRACCE CONCORSUALI DI DIRITTO PENITENZIARIO CON ELEMENTI DI DIRITTO PENALE PROCESSUALE E SOSTANZIALE

Caso 1 – Il garante regionale o quello nazionale dei detenuti si presenta in istituto il giorno di Ferragosto e chiede – in virtù delle sue prerogative – di effettuare una visita nel reparto isolamento dove sono rinchiusi alcuni arrestati – appena condotti in carcere e sottoposti a dilazione dei colloqui con il difensore ex art 104 cpp (non possono parlare con l’avvocato).

Tema

La tutela dei diritti delle persone private della libertà personale, con particolare riferimento a quello di difesa.

Premessi brevi cenni sugli  organi nazionali di natura non giurisdizionale che esercitano funzioni di controllo e vigilanza nei luoghi di privazione della libertà personale, tratti il candidato delle possibili limitazioni all’esercizio del diritto di difesa.

Caso 2  – Il Direttore del penitenziario, in piena emergenza covid, si presenta di notte in portineria ed invita l’agente di servizio a non comunicare alla sorveglianza generale il suo ingresso in quanto intende effettuare un controllo a sorpresa nelle postazioni di servizio.

Tema

Premessi brevi cenni sul rapporto di sovraordinazione, tratti il candidato dei requisiti di legittimità dell’ordine.

Caso 3 – Il corriere di una nota ditta di trasporti consegna un pacco indirizzato ad un detenuto presente in istituto; oggetto della spedizione sono generi alimentari deperibili di cui il Direttore non autorizza l’ingresso: su chi incombono i doveri di custodia e/o le spese di restituzione del pacco?

Tema

Il trattamento penitenziario nella duplice prospettiva degli interventi di sostegno per gli imputati e rieducazione dei condannati.

Ordine, sicurezza e trattamento dei detenuti con particolare riferimento alla possibilità di ricezione di generi o beni ex art.14 dpr 230/2000.

Caso 4 – Alle ore 21.00 di una sera d’agosto un deputato francese del parlamento europeo che non parla in italiano si presenta da solo all’ingresso dell’istituto penitenziario, chiedendo di poter effettuare una visita ad un suo connazionale appena estradato.

Tema

Visite agli istituti penitenziari: disciplina e controlli da parte del personale di Polizia penitenziaria nei confronti dei membri del parlamento.

Caso 5 – Un senatore della Repubblica, di professione giornalista, chiede di poter accedere in istituto per l’esercizio dei suoi poteri ispettivi.

Tema

L’esercizio dei poteri ispettivi in ambito penitenziario da parte dei membri del parlamento e le responsabilità penali dei loro accompagnatori in caso di dichiarazioni mendaci.

Caso 6 – Un avvocato, nominato dai familiari dell’arrestato, si presenta con il suo cane guida in istituto per poter effettuare il colloquio con l’assistito

Tema

I diritti dell’arrestato sul piano trattamentale dei rapporti con la famiglia e processuale dell’esercizio del diritto di difesa.

By Magile

RIPRODUZIONE RISERVATA ©Copyright OSAPPOGGI 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: