CORRETTIVI AL RIORDINO: INASPETTATO INCONTRO CON IL CAPO DEL DAP
Home > BLOG

 

BLOG

CORRETTIVI AL RIORDINO: INASPETTATO INCONTRO CON IL CAPO DEL DAP  

Autore: Leo Beneduci
29/05/2019


Si è svolta nella serata di ieri, dopo l'incontro al Dipartimento della Giustizia Minorile, un incontro al Dap con il Capo Dipartimento sulle modifiche al Riordino delle Carriere di cui al D.Lgs. 95/2017.

Tale confronto inaspettato era stato richiesto dalle OO.SS. del Corpo dopo avere appreso che, nonostante la convocazione dell'apposito tavolo paritetico per la giornata di oggi alle ore 9,30, alle 10,00 della giornata odierna i rappresentanti dell'Amministrazione si sarebbero dovuti incontrare con i rappresentanti delle altre Amministrazioni nel tavolo "tecnico" comune propedeutico al successivo tavolo "strategico" tra tutte le Forze (tra i Capi delle Amministrazioni) di domani 30 maggio.

Senza voler ingenerare vane aspettative o attese tra i Colleghi per quello che poi non dovesse realizzarsi, o delusioni per quanto non più previsto, dopo le proposte e le rechieste pressoché congiunte delle OO.SS. del Corpo, i rappresentanti del Dap hanno illustrato quanto va discutendosi al tavolo tra tutte le Forze, fatta salva la quantificazione dei costi ancora da effettuarsi tra i Corpi, e che assai sommariamente riguarda:

- riduzione di 1 anno dell'anzianità tra Agente Scelto e Assistente;

- riduzione di 1 anno dell'anzianità tra Assistente e Assistente Capo;

- una tantum dal 1.1.2017 al 30.9.2017 per gli Ass.ti Capo Coordinatori;

(Nei sensi indicati e per l'assoluta contrarietà degli altri Corpi sarebbe del tutto tramontata l'ipotesi di un ruolo unico Agenti-Assistenti-Sovrintendenti)

- Sov.te Capo Coordinatore dopo 4 anni da Sov.te Capo;

- riduzione di 1 anno dell'anzianità da Ispettore a Ispettore Capo e riduzione di 1 anno dell'anzianità tra Ispettore Capo e Ispettore Superiore (sarebbe questa l'ipotesi alternativa condivisa tra i Corpi piuttosto che i 2 anni di riduzione tra Ispettore e Ispettore Capo);

- bonus di anzianità per coloro che erano già Ispettori Superiori prima dell'entrata in vigore del D.Lgs 95/2017 e "raggiunti" dagli Ispettori Capo.

Peraltro, rispetto a tali proposte ed ai 9,8 mln di euro previsti per il Corpo di Polizia Penitenziaria le OO.SS. presenti hanno ulteriormente richiesto:

1) un ampliamento dei posti in organico per il ruolo dei Sovrintendenti;

2) un ampliamento dei posti in organico per gli Ispettori;

Entrambe le proposte al fine di abbattere il Gap tra la Polizia Penitenziaria e gli altri Corpi nel rapporto "sottufficiali"/"truppa".

3) un ampliamento di 30-35 posti del concorso per 80 posti da Vice Commissario del ruolo speciale di cui dovrebbe essere imminente la pubblicazione della graduatoria relativa al concorso.

Per i ruoli direttivi/dirigenti di Polizia Penitenziaria va invece fatto un discorso a parte, atteso che la pressoché totalità dei fondi (9.8 mln di euro) disponibili dovrebbe essere destinata ai ruoli fino a Ispettore per cui ed a parte le decorrenze di cui non si è parlato (ad es. 13 o 10 anni per la dirigenza) eventuali ampliamenti delle qualifiche di vertice o di dirigenza, fino a ai 3 Dirigenti Generali del Corpo che saranno proposti dal Dap, dovranno realizzarsi mediante la riduzione dei posti ad oggi disponibili (ad es. da 715 oggi in organico a circa 700).

In conclusione, stanti gli incontri esterni al Dap tra i Corpi, oggi del tavolo "tecnico" e domani del tavolo "strategico" un nuovo incontro tra Sindacati di Polizia Penitenziaria e Amministrazione è previsto per il prossimo 4 giugno.



I Vostri commenti
Commenti dei lettori

Nessun commento trovato.



Commenti dei lettori  INVIA IL TUO COMMENTO

Testo (max 1000 caratteri)

Nome

Link (Visibile a tutti)


Email (Visibile solo dall'amministratore)


Salva i miei dati per futuri commenti

Ricevi in email la notifica di nuovi commenti

Il seguente campo NON deve essere compilato.


Disclaimer
L'indirizzo IP del mittente viene registrato, in ogni caso si raccomanda la buona educazione.
Tuo IP: 3.227.235.71